Turismo sostenibile sulle montagne di nebbia

La porta era aperta per l'imprenditrice di outdoor Linda Staaf. Avrebbe portato il mondo a Omberg. All'improvviso non riuscì a fare il passo.

Abbiamo organizzato un incontro ad Hästholmen e sto cercando un posto adatto per sedermi. Il sole splende e ci sono oche bianche sul lago Vättern. Linda arriverà subito dopo una guida di kayak e mi chiedo come sia andata. Al parcheggio ci sono alcuni kayak colorati che vengono affittati da Vätterkajak. Dall'altra parte del lago Vättern c'è Olshammar, dove l'estate scorsa ho preso in prestito un kayak per una fantastica gita in canoa nell'arcipelago delle Vättern settentrionali.

- Soffiava troppo, quindi è diventata la guida in mountain bike su Omberg, dice Linda quando appare con il fiato in gola e una spruzzata di terra sulle gambe.

Si scusa per aver indossato scarpe da ciclismo. Ci sediamo sulle panchine vicino alla montagna che sporge all'estremità del porto di Hästholmen. L'acqua gorgoglia contro la roccia della porta accanto.

Perché sei finito su Omberg e Vättern?

- Vivo qui da quando ero 16 anni e mi piace la natura. Omberg è chiamata la montagna sacra di Östgötarna. È incredibilmente importante per Vadstena- e la gente di Ödeshög. Per chi vive in pianura, non ci sono molte aree naturali tra cui scegliere. Abbiamo molti visitatori locali.


Non voglio promuovere il turismo aereo
Ha preso d'assalto molto sui social media quando Linda Staaf è uscita e ha detto che non vuole promuovere il turismo aereo. I suoi post abbondavano ovunque di thread, posta e messaggi Instagram privati. L'anno era il 2018 e il mondo era ancora aperto. Ho pensato che fosse abbastanza coraggiosa da affrontare il dibattito.

- Ho ascoltato un meteorologo in una conferenza che ha parlato con umorismo e serietà del clima. Il turismo influisce molto negativamente! Noi svedesi lasciamo uscire 11 tonnellate di anidride carbonica e dovrebbe scendere a due tonnellate. Un viaggio negli Stati Uniti costa 2 il tuo. Cosa posso fare per ridurre le mie spese di viaggio?? Vola una volta ogni 5:e anni? Mangia vegano e così via? si fermò, dice a Linda.
Ciò è accaduto a una conferenza dell'industria del turismo sul turismo sostenibile in Toscana, Italia. Dopo un workshop sull'importanza della popolazione locale per il turismo sostenibile, tutto è cambiato per Linda.

- Il turismo era la mia vita, sia professionalmente che privatamente. Ora ho improvvisamente iniziato a mettere in discussione tutto e ho pensato di smettere. Ma se lo facessi, non sarei in grado di cambiare nulla. Quindi sono giunto alla conclusione che voglio continuare a lavorare con i viaggi.
Questa volta per renderlo il più sostenibile possibile, per il bene del territorio e per il clima. Quando sono uscito e ho detto perché non lavorerò per gestire un turismo aereo, molti nel settore hanno pensato che fosse un aprire gli occhi. C'erano anche molte persone che non conosco che mi hanno sentito e sono state critiche.

Linda tace e guarda il lago Vättern.
- Penso molto ai miei futuri nipoti. Cosa vedranno?
Una conseguenza concreta della posizione di Linda è che il marketing viene fatto solo a livello nazionale e nei paesi vicini. Non viene offerto alcun pick-up negli aeroporti, ma è chiaramente comunicato che i clienti dovrebbero arrivare in treno, autobus o macchina.


Luoghi segreti di fragole
Un'altra discussione accesa che Linda ha intrapreso sui social media, ha finito 4 500 follower su Instagram, riguarda se dovremmo condividere i nostri luoghi di fragole nella natura.
- Mi viene spesso chiesto dei miei posti con le fragole, ma da qualche anno ho smesso di parlarne. I miei posti con le fragole sono tutti un po 'appartati dove di solito sono completamente solo. Questi luoghi perderebbero il loro fascino se ci fossero più di me lì. Ho dovuto trovare posti nuovi man mano che i miei vecchi sono diventati noti. Pertanto, suggerisco invece cose generali e menziono luoghi già familiari.
Linda è seria e si prende diverse pause premurose durante l'intervista. È un grande contrasto con le immagini della sorridente spensierata Linda in mountain bike o in kayak sul lago Vättern. Capisco che sia una persona che ama e protegge la sua patria ma è preoccupata per i principali problemi che il cambiamento climatico e il turismo di massa portano.

Cosa ti spinge?

- Ovviamente è bello essere fuori ed è divertente con le persone che vengono. Incontrare le persone è diventato sempre più importante. Poi mi piace vivere a contatto con la natura, le stagioni e per convivere con la giornata e il tempo che cambia. È anche una grande incertezza, ma è quello che mi piace. Mi sento peggio quando mi stress negli ingorghi. Ma non appena sono nella natura, atterro e mi sbarazzo dello stress. - Ciò che mi spinge anche è che voglio ispirare in modo che più persone scoprano in modo sostenibile e ottengano un'esperienza autentica, Linda finisce con un bagliore negli occhi.

Il punto di svolta che è arrivato quando Linda era all'Adventure Travel Summit 2018 ha lasciato le sue tracce evidenti. Nessuno può perdere il fatto che ora lavora duramente per cambiare il settore dall'interno. Con il suo impegno, Linda vuole ispirare uno sviluppo turistico più sostenibile a tutti i livelli. Se vuoi saperne di più sul turismo sostenibile, tieni d'occhio "Incontriamoci e parliamo", dove Linda incontra vari rappresentanti del turismo svedese e della vita all'aria aperta.